The importance of being dynamic (for a WFS)

These are the results of a “personal” functionality comparison on some GIS desktop:

– web feature service:  Sardinia Region WFS (2000 objects limited)

– layer used: usoSuolo2008

Udig 1.2: AUTOMATIC load of the current map extent objects; AUTOMATIC new request during the navigation (zooming, pan, ecc.); preservation of the thematization; AUTOMATIC load of the web service intire list layer;

gvSIG 1.9: MANUAL load of the current map extent objects; MANUAL new request during the navigation (zooming, pan, ecc.);  NO preservation of the thematization; AUTOMATIC load of the web service intire list layer;

quantum GIS 1.3: NO load of current map extent objects; AUTOMATIC load of the web service intire list layer;

 

ESRI arcGIS 9.3.1: NO load of current map extent objects; NO loading intire list layer of the web service.

 

As you see with these requirements and these Web Feature Service charateristics the best GIS desktop that provide “dynamic WFS request funcionality” is Udig 1.2  followed by gvSIG 1.9, Qgis 1.3 and arcGIS 9.3.1.

5 Responses to The importance of being dynamic (for a WFS)
  1. nicogis says:

    Ciao Michele volevo fare una precisazione.
    Leggendo il tuo articolo sembra che la limitazione dei 2000 non segua le specifiche OGC nel senso che se la regione Sardegna voleva limitare lo ‘scaricamento’ delle feature doveva impostare il parametro DefaultMaxFeatures. Se, ad esempio, imposta 2000 come DefaultMaxFeatures e nella richiesta non viene passato il maxfeatures verrano restituite 2000 features ma se un client fa una richiesta richiedento un maxfeatures di 3000 dovrà restituire max 3000 features. Quindi indipendentemente dal dinamico o meno nel caso specifico c’è anche un problema a monte perchè in un certo extent non so quali sono le feature che mancano se me ne restituisce 2000, lo so solo se sono meno di 2000 …. Quindi questo servizio non è impostato correttamente.

    Nicogis (blogspot.nicogis.com)

    Il servizio di wfs

  2. admin says:

    Ciao Nicogis,
    la tua osservazione è più che pertinente. In verità in questo momento il Web Feature Server della Regione Sardegna è in una fase di tuning: infatti, esponendo circa 150 tematismi pubblici o sotto ACL alcuni dei quali si compongono di parecchie centinaia di migliaia di elementi, è necessario porre delle limitazioni alle richieste effettuate. Comunque a prescindere dalle specifiche OGC il mio test mirava solo a mettere in evidenza la funzionalità. Faccio l’esempio del layer degli “elementi idrici” del DBTopografico che mi sembra di ricordare abbia circa 2-300.000 features: se avessi il mio map extent corrente vorrei che fossero caricati solo gli elementi ricadenti al suo interno, con o senza limitazioni, e se faccio un pan o uno zoom vorrei che il sw rinnovasse la richiesta conseguente a questa azione automaticamente. In caso contrario che tipo di infrastruttura server e che tipo di client dovrei avere per gestire il processo?
    Quindi il fatto di gestire in modo dinamico le richieste al WFS migliora notevolmente, a mio parere, le performance sia lato server che lato client.

  3. nicogis says:

    Parlo per quel riguarda ArcGIS.
    Tecnicamente penso che non venga fatta dinamicamente perchè passa dal DI di Safe Software e quindi gli eventi arcmap poi non vengono “sentiti” (cambio extent). Lato sviluppo comunque è un’operazione che può essere fatta facendo ripetere la richiesta sul cambio extent della map.

  4. admin says:

    mmmm… ho capito.
    Comunque sia chiaro che l’articolo voleva solo mettere in evidenza la possibilità di gestire questa particolare funzionalità per alcuni software GIS, non quella di fare una classifica assoluta della bontà di un sw GIS rispetto all’altro; infatti penso che sia inconfutabile il fatto che una classifica assoluta del miglior GIS desktop in circolazione sia IMPOSSIBILE da fare senza circoscriverla ad un particolare e determinato requisito funzionale o non funzionale.
    Ti ringrazio per il contributo e se non hai niente in contrario aggiungerei il link del tuo Blog alla mia lista.

    ciao
    Michele

  5. nicogis says:

    Nessun problema anzi ti ringrazio. Se può essere utile alla comunità gis ben venga